HOME   ▸   NEWS   ▸   PLANNING

Aperte le candidature della XXII edizione di Ecohitech Award

2 settembre 2021
Dal 1998 Ecohitech Award è il primo e più importante riconoscimento italiano alle eccellenze di aziende ed enti pubblici per lo sviluppo di progetti innovativi per città più efficienti, più sicure e più vivibili
I processi di green e digital transition rappresentano il cuore dell’Ecohitech Award 2021 che da oltre vent’anni riconosce l’impegno di aziende ed enti locali virtuosi nonché gli aspetti innovativi e a forte impatto sociale e ambientale di soluzioni e prodotti per la città.
Promosso da LUMI con il patrocinio delle principali associazioni di categoria, il riconoscimento premia in particolare i risultati di efficienza energetica, sostenibilità ambientale, miglioramento dei servizi ai cittadini e digitalizzazione raggiunti dalle Pubbliche Amministrazioni attraverso l’adozione di soluzioni e tecnologie innovative.
La cerimonia di premiazione si svolgerà il 27 ottobre all’interno di Key Energy – Ecomondo, a Rimini Fiera, al termine di un convegno dedicato alla twin transition per le città e alle modalità di attuazione del PNRR. Il premio si rivolge ad aziende, studi di progettazione, system integrator, ESCo, utilities, start up e Pubbliche Amministrazioni che potranno far pervenire la candidatura gratuitamente presentando la domanda di adesione entro il 15 settembre.

Le categorie di Ecohitech Award
Quattro le categorie per partecipare al premio:
1. Efficienza energetica e green innovation - Premio al migliore progetto di efficientamento energetico, sostenibilità ambientale e sviluppo sostenibile.
Focus: efficienza energetica, nZEB, illuminazione pubblica, monitoraggio ambientale.
2. Digitalizzazione – premio al migliore progetto di digital transformation e capacitò adattiva degli enti pubblici.
Focus: Digital Transformation, IoT, 5G, Cybersecurity
3. Servizi al cittadino – premio al migliore progetto sull’utilizzo innovativo di servizi e tecnologie per il bene dei cittadini, anche in contesti di crisi ed emergenza.
Focus: Sicurezza, Smart Mobility, Gestione rifiuti
4. Green Pie – premio all’innovazione circolare e alla sostenibilità in partnership con Torino City Lab

Una giuria di esperti
La giuria è composta da esperti del mondo accademico e istituzionale:
● Davide Chiaroni, Co-Fondatore e Vice Direttore Scientifico di Energy & Strategy Group presso il MIP del Politecnico di Milano
● Laura Bellia, Responsabile Tecnico-Scientifico di AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) e Professore presso il Dip. di Ingegneria Industriale dell’Università di Napoli
● Angelo Di Gregorio, Direttore del CRIET (Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del territorio) e collaboratore di TSCAI (The Smart City Association Italy)
● Andrea Flumiani, membro del CdA dei Fondi Italiani per le Infrastrutture
● Barbara Pralio, Innovation Manager presso la Fondazione Torino Wireless e il Cluster tecnologico nazionale SmartCommunitiesTech
● Nicoletta Gozo, Coordinatrice Progetto Lumière & Pell di ENEA
● Giuseppe Gustinetti, consigliere di Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia)
● Raffaele Gareri, Co-fondatore di TSCAI (The Smart City Association Italy) e Chief Digital Transition Officer e Head of Urban Economic Development Office presso Roma Capitale.
● Gildo Tomassetti, Segretario del Chapter Emilia-Romagna di Green Building Council (GBC Italia)
● Antonio Vrenna, Vicepresidente di Federesco

Hanno dato il loro patrocinio al premio: AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione), CRIET (Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del territorio), ENEA, Green Building Council (GBC Italia), Key Energy - Ecomondo, SmartCommunitiesTech, Torino City Lab, Federesco.