HOME   ▸   NEWS   ▸  

Una scuola nazionale per l'efficienza nelle piccole isole

10 novembre 2016
Avrà sede nello storico Palazzo d’Avalos a Procida la prima Scuola nazionale a supporto delle politiche energetiche nelle isole minori. Nasce grazie all’intesa tra ENEA e ANCIM, l’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori, per la valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e sociale dei trentasei Comuni delle isole minori.
I corsi partiranno già a novembre, "Mese dell’efficienza energetica", e saranno rivolti ai decisori, sindaci e assessori dei trentasei Comuni delle isole minori, ai quali è demandato il compito di facilitare il processo di riqualificazione energetica, gli interventi di recupero, manutenzione e "rinascita" sostenibile dei beni culturali e paesaggistici e la prevenzione e la messa in sicurezza del patrimonio culturale.

A primavera 2017 è prevista una “Spring School” rivolta aifunzionari e al personale tecnico e amministrativo dei Comuni delle Isole minori, a cui è demandata l’individuazione delle soluzioni più adeguate per realizzare l’obiettivo della Campagna nazionale “Italia in Classe A”.

Uno degli obiettivi prioritari della Scuola è l’individuazione delle soluzioni più adeguate per realizzare l’obiettivo “Italia in Classe A”, la campagna nazionale per la diffusione dell’efficienza energetica promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata da ENEA per il triennio 2016-2019. Oltre a proporre azioni di informazione e di sensibilizzazione, “Italia in Classe A” offre anche la possibilità di strutturare un'organica azione di formazione, attraverso la definizione di percorsi formativi e informativi per qualificare gli operatori che operano, ai vari livelli, sui temi dell’efficienza energetica, l’innovazione, la prevenzione e la sicurezza del patrimonio immobiliare nazionale.

Il Protocollo ANCIM-ENEA prevede lo sviluppo di iniziative per la diffusione del risparmio e dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili, della mobilità alternativa e della sostenibilità nell’utilizzo dell’acqua, nello smaltimento dei rifiuti e nel turismo.