SMART CITY >

VENEZIA

  • Progetti: 3
  • Investimenti: 32394363
  • Popolazione: 271073
E’ attraverso la visione della “Science of cities” che Venezia ha avviato il proprio percorso di trasformazione in città intelligente. Attraverso questo modello, capace di gestire in maniera integrata le diverse infrastrutture che esistono sul territorio (energia, alla mobilità, alle risorse idriche, al mondo dell’informazione, alla gestione dei rifiuti, al patrimonio naturale), il Comune di Venezia punta a due principali obiettivi: il miglioramento della qualità di vita dei cittadini e la semplificazione attuativa delle principali funzioni della città come sicurezza, amministrazione, sport, cultura, istruzione, salute, tempo libero, servizi, edilizia, industria. 
Le principali strategie del Comune partono dalla volontà di promuovere progetti di innovazione e sostenibilità attraverso l’interoperabilità delle diverse tecnologie utilizzate e già diffuse sul territorio: le piattaforme di interazione come i blog, communities, social network, e quelle che permettono l’interazione tra oggetti, ovvero IoT (Internet of Things). 
Dal momento in cui la città di Venezia ha aderito al progetto Smart Citi, l’amministrazione si è impegnata nella riconfigurazione dei servizi offerti alla città perché consapevole che la disponibilità e l’accessibilità dei dati siano due fattori determinanti di sviluppo e creazione di ricchezza. La città ha anche aderito all’ Osservatorio Nazionale Smart city al fine di promuovere percorsi di trasformazione condivisi con le altre realtà e definire percorsi comuni in grado, a loro volta, di proporre diverse soluzioni e modelli operativi. 
I finanziamenti per il progetto Venezia Smart City sono di provenienza nazionale ed europea, ma non mancano provenienti dei privati, ovvero di aziende come Enel, Avm, Actv, Veritas, Alilaguna, Studiplast, Vitrociset, Cantiere Faldis e società Rtm srl.

Progetti