SMART CITY >

TERNI

  • Progetti: 0
  • Investimenti: 95653078
  • Popolazione: 105018
Terni aderisce all’Osservatorio Nazionale Smart City nel 2012 e nel 2014 avvia il programma Agenda Urbana 2014-2020, al fine di programmare, monitorare ed incentivare i progetti per Terni Smart City. 
Come ha affermato l’assessore Giorgio Armielli:
«Il progetto Agenda Urbana rappresenta un disegno progettuale unitario che intercetta diverse fonti di finanziamento e compone un disegno unitario per lo sviluppo urbano in chiave smart».
Il progetto di Terni parte dalle domande e dalle vocazioni del territorio mettendo in campo un’architettura integrata di azioni rivolte ai temi della mobilità sostenibile, della digitalizzazione, della valorizzazione del patrimonio culturale e turistico, dell’utilizzo di energie sostenibili, dell’erogazione di smart services, ed infine dell’inclusione e innovazione sociale. 
Per attuare il progetto, il comune di Terni ha preferito ricondurre all’interno dell’amministrazione i compiti di definizione, programmazione e attivazione delle politiche smart. 

L’analisi del territorio, su cui si basa il progetto per Terni Smart City, è data da una lettura sistematica e incrociata degli strumenti di pianificazione regionale, provinciale e locale, affiancata da interviste a testimoni privilegiati per giungere a un primo draft di analisi del territorio. 
La rilevazione delle problematiche avviene tramite laboratori specifici, attivati in occasione del Festival della creazione contemporanea per la rilevazione, in forme non convenzionali, dei bisogni legati all’uso degli spazi. Come per il progetto Città Giardino/Quartiere Creativo, che consiste nella realizzazione di una serie di azioni di analisi, progettazione, comunicazione e animazione, dirette a promuovere la nascita di un “Quartiere Creativo” nella quartiere Città Giardino. Rivitalizzare il quartiere attraverso la ri-animazione culturale e la creazione di percorsi di riscoperta. 
Nel corso della stesura del documento preliminare del Piano Strategico della Città, sono stati realizzati dei forum settoriali tematici sulle priorità proposte e nella prima metà del 2012, si è avviato il percorso di consultazione esterna con esponenti delle diverse sfere sociali della città. Questa serie di confronti, uniti ad un’analisi delle pubblicazioni giornalistiche locali, hanno permesso una prima mappatura degli stakeholders e dei soggetti attivi. Questo percorso porterà alla definizione di una visione condivisa di città del futuro. 
La partecipazione dei cittadini nelle scelte programmatiche è facilitata da una piattaforma on line di inclusione e partecipazione creativa nei processi decisionali: E-COOP. Diversi i partner tecnologici coinvolti nello sviluppo di sistemi di acquisizione e gestione dati, come Ericsson, Siemens e Engineering. Accordi anche con Enti di ricerca come l’Università di Perugia.

News