SMART CITY >

PADOVA

  • Progetti: 14
  • Investimenti: 172721491
  • Popolazione: 204870
Il Comune di Padova si è approcciato al tema della Smart City attraverso due argomenti principali: la mobilità e la pianificazione intelligente. Il progetto di trasformazione, iniziato nei primi anni del 2000, è gestito e controllato dal programma “Agenda 21” il cui obiettivo principale è appunto quello della definizione, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori della comunità cittadina, di un Piano di azione a lungo termine per lo Sviluppo sostenibile di Padova. 
Il progetto Agenda 21 nasce per merito dell’ONU alla Conferenza di Rio de Janeiro del 1992 e si è evoluta, all’interno dell’ Amministrazione Comunale, occupandosi di temi sempre più attuali come quello della Smart City. Per quanto riguarda il Comune di Padova, il programma Agenda21 ha sostenuto l’avvio e lo sviluppo di un modello urbano sostenibile, sensibilizzando i cittadini al tema dei “comportamenti ecosostenibili”.
Negli ultimi anni, Padova ha concentrato le proprie forze nella lotta alle emissioni di Co2 attraverso piani di mobilità intelligente, nello sviluppo di una Governance più efficiente grazie alle nuove tecnologie ed, infine, nell’ambito di una pianificazione territoriale “smart”, ovvero a basso impatto ambientale e senza incrementare il consumo di suolo. Nel 2012, durante l’evento tenutosi a Bologna, “Smart City exhibition 2012” la città veneta è stata nominata come uno dei migliori esempi italiani per i suoi sistemi di governabilità ovvero per l’insieme delle sue strutture, delle regole e delle strategie che governano la città. A Bologna inoltre, il Comune, ha firmato un programma – Green Digital Charter -contro le emissioni nocive di Co2, che entro il 2020 dovranno ridursi di oltre il 20%. 
Le iniziative padovane hanno reso possibile nel 2013 la presenza della città, al ventesimo posto, nella classifica Smart City Index,uno dei più importanti strumenti che misura il livello di “Smartness” delle città italiane. I punti di forza che hanno permesso il raggiungimento della ventesima posizione sono: broadband, smartmobility mobilità alternativa, efficienza energetica e energie rinnovabili. Per quanto riguarda i progetti di mobilità intelligente, secondo una rilevazione Istat, la città di Padova è quella con maggior densità di piste ciclabili. Non a caso, dal 2010 il Comune ha messo al centro delle sue politiche, la redazione di un piano per la ciclabilità detto “Bici Masterplan 2010-2015”, un piano quinquennale con cui il Comune ha voluto creare la condizioni per far tornare la bicicletta in città come mezzo di trasporto più semplice, veloce ed economico. Nel caso invece della pianificazione territoriale, il Comune di Padova, ha avviato numerosi progetti di riqualificazione urbana tra cui, il più imponente è quello di “Padova Soft City”: la città delle imprese, luogo d’attrazione degli investimenti.

Progetti

News