SPS, Intervista a: Mirko Vincenti, Infrastructure& Building Automation Manager, Beckhoff

“Beckhoff realizza sistemi aperti per automazione con tecnologia di controllo basata su PC. La gamma di prodotti copre i principali settori dell'industria come PC industriali, componenti per bus di campo e I/O, Motion Control e software di automazione. Per tutti i settori sono disponibili linee di prodotti che possono essere impiegati sia come componenti singoli che come sistema di controllo completo. La “New Automation Technology” di Beckhoff rappresenta soluzioni di controllo e automazione universali e indipendenti dal campo d'impiego, che vengono utilizzate in tutto il mondo nelle applicazioni più svariate, dalle macchine utensili controllate da CNC fino ai sistemi intelligenti di controllo degli edifici e delle infrastrutture.”
In quali comparti pensate che l'automazione avrà maggior sviluppo e crescita nel futuro prossimo?

I fattori tecnologici che apporteranno un significativo sviluppo e innovazione nelle soluzioni sono tutti legati alla gestione del dato e alla facilità di condivisione delle informazioni oltre le mura degli impianti o delle infrastrutture. Allo stato attuale i soggetti competenti sul livello ICT o Cloud non sono sempre in grado di comprendere gli aspetti di campo e di processo. L’integrazione di soluzioni che permettono di accorciare queste distanze daranno un grande impulso alla diffusione di soluzioni e servizi di telecontrollo e teleassistenza. Beckhoff con i propri prodotti PC-Based ha da lungo tempo ridotto queste barriere permettendo ai propri clienti di gestire il teleservice delle macchine con un semplice indirizzo IP. In aggiunta, Beckhoff ha da tempo promosso lo sviluppo di protocolli particolarmente adatti a gestire infrastrutture remote e impianti tecnologici di edifici.

Quali novità presentate a questa edizione di SPS IPC Drives?

Tra le soluzioni più interessanti troviamo i nuovi moduli di misura ELM3000 che, combinati con il vasto portafoglio di oltre 500 diversi terminali EtherCAT, diventa una parte integrante del controllo PC-based. Questa nuova tecnologia offre nuove opportunità in termini di accuratezza, precisione, tempi ciclo, sincronizzazione e diagnostica, combinandosi in un’unica soluzione con la tecnologia tradizionale: un sistema I/O modulare con TwinCAT quale piattaforma software centrale per l'engineering e il controllo. Nello spirito di Industria 4.0 e IoT, i dati acquisiti possono essere archiviati e analizzati centralmente anche appoggiandosi a servizi cloud-based, sfruttando le funzionalità di comunicazione (MQTT, AMQP, OPC UA) che TwinCAT già implementa. Il nuovo IPC ultracompatto C6015, ulteriori novità, può essere utilizzato universalmente per compiti di automazione, visualizzazione, comunicazione e per applicazioni basate su EtherCAT. L’IPC multi-core dimostra ancora una volta la scalabilità della tecnologia di controllo basata su PC di Beckhoff. Il C6015, grande solo 82 x 82 x 40 mm, fanless e con un robusto housing in alluminio, è dotato di processore Intel Atom e CPU da 4 core. È in grado di operare in un range di temperatura estesa fino a 55°C, assicurando un’elevata resistenza a colpi e vibrazioni. Al tempo stesso offre la massima flessibilità in riferimento alle diverse opzioni di installazione: il suo montaggio può essere sia a parete sia su guida DIN, sia in posizione orizzontale che verticale. Infine, troviamo i nuovi dispositivi della famiglia CX2000, che sfruttano processori Intel Xeon D con CPU da 4, 8 e 12 core, consentendo controlli dall’elevata potenza di calcolo in un design molto compatto. Il supporto multi core è ottimizzato dal software di automazione TwinCAT 3 che consente la distribuzione di task di controllo attraverso i rispettivi core della CPU, gestendo nel modo più opportuno il carico di elaborazione, al fine di trarre le massime prestazioni del processore. La scheda grafica GPU separata con 2 GB RAM assicura così il mantenimento delle performance anche in quelle applicazioni che sono caratterizzate da un elevato contenuto di grafica. L’attenzione per i dettagli che Beckhoff pone per i suoi prodotti è evidente anche in queste novità che ampliano la famiglia dei controllori CX.

Sono sempre di più gli operatori che svoltano nel campo dell'automazione. Come può un'azienda differenziarsi e risaltare sul mercato?

La nostra filosofia si basa sul concetto che le soluzioni vadano customizzate e particolareggiate con l’impiego di tecnologie e prodotti standard. Questo trasferisce sia all’azienda che utilizza il prodotto Beckhoff che al cliente finale soluzioni longeve, manutenibili e integrabili. La gestione in un’unica piattaforma della programmazione PLC e dello strato OS Windows permette attraverso DLL e librerie una facile integrazione di funzioni e App che cambiano il potenziale tecnologico e la versatilità della soluzione.Aziende strutturate possono beneficiare in modo importate di sviluppi software di propria realizzazione che insistono su un sistema molto modulare e versatile verso il campo attraverso la grande gamma di interfacce hw e fieldbus dei mondi del Building Automation e dell’industria. Allo stesso tempo, dove richiesto, si possono integrare SCADA e supervisori di qualsiasi estrazione grazie alla varietà di protocolli messi a disposizione (ModBUS, BACnet, OPC-UA, MQTT, AMQP, IEC61850, IEC60870-10x, …)

Smart City e Industry 4.0 sono temi di grande attualità, dove la tecnologia e l'automazione sono protagoniste. Come si inserisce la vostra azienda in questo comparto in rapido sviluppo?

Beckhoff Automation offre tecnologie standard per soluzioni IoT customizzabili e integrabili basate su piattaforme PC-based. Ci proponiamo sul mercato con una soluzione completa dall’acquisizione della grandezza agli oggetti di analytics in cloud TwinCAT Analytics e TwinCAT IoT) per la relativa elaborazione. Come tutta la gamma di prodotti che si caratterizza per modularità, scalabilità e apertura anche queste soluzioni rispecchiano le medesime caratteristiche risultando anche estendibili ai vari ambiti oltre a quello industriale, coprendo tutti quei contesti applicativi che spaziano nel mondo dell’automazione di infrastrutture e della Building Automation. Oltre alla soluzione IoT su controllori PLC, Beckhoff ha integrato la gamma con prodotti senza programmazione, solamente da parametrizzare, che risultano essere delle vere e proprie unità remote IoT certificate Microsoft Azure con il modulo EK9160.

Pad. 5 - Stand I014-L014

Suppliers

Events