HOME   ▸   NEWS   ▸   PLANNING

Gruppo Caprari guarda all’Industria 4.0 e rafforza i propri sistemi informativi

26 marzo 2018
L'azienda modenese rafforza il comparto tecnologico ampliando il sistema client-server SAP ERP
Il 2017 di Caprari spa è stato un anno di risultati importanti. Per il volume d’affari sviluppato e per l’espansione del proprio mercato, non solo in Italia e in Europa, ma anche nel ben più vasto scenario mondiale.  La vocazione internazionale dell’azienda viene da lontano e lo dimostra anche la  scelta, fatta già nel 1997, di dotarsi di SAP ERP, un sistema informativo strutturato per l’internazionalità. 
Come in tutte le aziende modernamente organizzate il sistema informativo ne costituisce l’ossatura e, insieme, il sistema nervoso, configurandosi come l’elemento trasversale su cui poggiano i processi che ne definiscono la  qualità dell’operare.

Il management sta dando ulteriore enfasi al percorso di espansione di SAP ERP verso le filiali del Gruppo, decisione che comporta il rafforzamento del supporto infrastrutturale, non solo in termini di CPU, RAM, terabyte di spazio disco eccetera, ma anche per quanto riguarda quelle attrezzature corollarie che spesso non figurano in primo piano, ma che ne consentono la fruibilità in condizioni di massima affidabilità e continuità. 
 
Da qui la profonda revisione che ha interessato la sala server Corporate, completamente riprogettata secondo standard di sicurezza attuali, al fine di abbassare quanto più possibile ogni fattore di rischio. Per limitare il propagarsi di eventuali inconvenienti, l’area è suddivisa in diversi ambienti, ognuno adibito ad uno specifico servizio, accessibile, ma isolato dagli altri.
La sala server propriamente detta ospita 5 rack strutturati in cui sono alloggiati tutti i principali elaboratori, siano essi legati a SAP ERP che ad ogni altra applicazione aziendale. Ad oggi sono ospitati oltre 40 server fisici con una capacità di memorizzazione totale, tra dischi tradizionali e SSD, pari a decine di terabyte e un’allocazione di memoria RAM dell’ordine delle migliaia di gigabyte. La percentuale di saturazione dei rack è tale da consentire una ulteriore capacità di espansione per diversi anni a venire.

Un gruppo elettrogeno da 100 Kw completa l’impianto e garantisce il funzionamento dei server e di una decina di postazioni di lavoro collocate nell’ Emergency Room, un ufficio attiguo concepito per permettere l’espletazione di un minimo di attività anche in situazioni di emergenza elettrica.

Suppliers